Ancona, un nuovo impianto crematorio al cimitero di Tavernelle

245

La giunta riunita oggi a Palazzo del Popolo ha approvato un atto di indirizzo per l’affidamento della progettazione esecutiva, costruzione e gestione di un impianto crematorio al cimitero di Tavernelle.

L’atto – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Stefano Tombolini – ribadisce la volontà dell’Amministrazione comunale di costruire un impianto di cremazione all’interno del Cimitero di Tavernelle e stabilisce la necessità di procedere, in questa fase, tenendo conto dell’entrata in vigore del nuovo Codice degli appalti e di altre norme tecniche in materia ambientale e delle costruzioni e, quindi, di predisporre e presentare all’approvazione della Giunta Comunale un progetto di fattibilità tecnico-economica aggiornato ai sensi della normativa attuale. Proseguiamo con concretezza, stabilendo le prime tappe di un cronoprogramma che dovrà consentirci di arrivare alla realizzazione dell’opera. Prima scadenza è quella del 15 ottobre 2023, entro cui andrà predisposto il progetto di fattibilità tecnica ed economica. L’impianto permetterà l’ottimizzazione dei costi, sia per i cittadini, sia per i Comuni limitrofi con i quali l’Amministrazione comunale di Ancona intende sottoscrivere accordi di collaborazione. L’operazione mira inoltre a efficientare l’utilizzo dei colombari esistenti, che sono completamente occupati da salme per cui la concessione è scaduta e per le quali molte famiglie chiedono il rinnovo in ragione dell’alto costo attuale della cremazione”.

Riguardo al progetto, l’indicazione dell’esecutivo comunale è quella di garantire l’armonizzazione con l’attuale sala del commiato. Il progetto dovrà prevedere un giardino della memoria, cioè un’area destinata alla dispersione delle ceneri nei vari elementi naturali (come acqua e vegetazione a prato), attualmente non presente, che consentirebbe di riqualificare sia l’area circostante sia il viale di collegamento con l’ingresso principale (ingresso nord).

Per quanto riguarda le modalità di gestione, tenuto conto dei possibili vantaggi derivanti dall’affidamento congiunto dei servizi cimiteriali e della gestione del forno crematorio, l’Amministrazione intende vagliare la convenienza dell’affidamento con modalità in house providing alla società M&P Mobilità e Parcheggi S.p.A.. La giunta ha dunque dato mandato agli uffici di avviare il percorso istruttorio necessario a definire la modalità più conveniente e idonea, anche in considerazione della necessità di avere un controllo più penetrante sulla fase della progettazione esecutiva e della realizzazione dell’opera.

L’ultima Circolare Sefit Utilitalia, che si occupa della raccolta sistematica di dati statistici sullo sviluppo della cremazione in Italia, mostra come la percentuale di cremazioni rispetto ai decessi annui sia in costante aumento. In particolare nell’anno 2022 il valore medio in Italia di cremazioni rispetto alla mortalità residente si attesta al 36,43%, mentre il dato della Regione Marche è pari al 24,9%. Ad Ancona i decessi nel 2022 sono stati 1.250, con 560 cremazioni (circa il 50%).

Per quanto riguarda l’impatto ambientale, il Comune dispone di uno studio realizzato in passato dal Dipartimento di Energetica dell’Università Politecnica delle Marche, i cui risultati avevano dimostrato che il nuovo impianto sarebbe “praticamente ininfluente sulla qualità dell’aria nelle aree limitrofe, essendo il suo peso relativo, in termini di immissioni, bassissimo nelle aree esterne al cimitero di Tavernelle”. “A distanza di oltre 15 anni – prosegue il documento istruttorio dell’atto – le tecniche oggi utilizzabili potrebbero consentire di diminuire ulteriormente l’impatto ambientale già stimato”.

La Direzione Lavori pubblici e Sport attiverà tutti gli atti necessari, a partire dalla predisposizione del Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica entro il 15 ottobre 2023, e dall’indizione di una conferenza di servizi preventiva per la verifica della disponibilità degli enti coinvolti al rilascio delle autorizzazioni necessarie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here