Trenton: la meccanica che valorizza le donne

861

A ottobre giornate di formazione per il benessere femminile a Frassinoro. La presidente Carlotta Giovetti: «Continua il nostro impegno per la parità di genere in ogni settore». Alla fiera bolognese Farete avvio di alleanze tra imprese guidate da donne, come la modenese Villa La Personala

Alla Trenton, azienda metalmeccanica ad alta tecnologia per l’agricoltura e la movimentazione terra, la parità di genere anche nei reparti a maggior tradizione maschile è già una realtà, ma la presidente e ceo Carlotta Giovetti è convinta che ogni traguardo vada consolidato e continuamente sostenuto, perché non arretri ma, anzi, si sposti sempre più verso mete migliori. 

È per questo che il progetto “Be (e) Different, formazione aziendale al femminile” avviato a primavera continuerà in autunno con l’appuntamento a Frassinoro già programmato per il 28 e 29 ottobre e con quelli che seguiranno a Fanano e Castelfranco Emilia, i centri dove sono situati i tre stabilimenti dell’azienda.  

Alla Trenton, 150 dipendenti, attualmente lavorano 23 donne, in tutti i reparti, perché «grazie alla tecnologia oggi la forza fisica non è più così necessaria. In azienda abbiamo per altro tutti i supporti tecnologici per compensare eventuali differenze fisiche», entra nel dettaglio Giovetti, che sta dimostrando con la storia della propria azienda e con quella sua personale – donna alla guida di un’azienda della manifattura pesante – che il lavoro al femminile è ovunque una risorsa. 

L’idea del percorso “Be (e) Different” è una naturale evoluzione di un’idea scaturita a fine 2022, quando per Natale l’azienda ha deciso di riconoscere il ruolo importante delle donne nell’impresa regalando a ciascuna un alveare, simbolo dell’ape (“bee” in inglese) operosa. «L’Academy di Trenton ha poi pensato a giornate di formazione dedicate specificatamente al benessere femminile in azienda, con temi e pratiche che poi porteranno i loro benefici anche nelle comunità di riferimento». Valori e stili che si acquisiscono nel mondo del lavoro, infatti, riescono a contaminare positivamente anche gli altri contesti in cui poi gli stessi lavoratori si trovano a vivere e a relazionarsi. 

«Il mio obiettivo è di abbattere più barriere possibili, sono madre e imprenditrice e ancora troppo spesso mi sento chiedere come faccio a guidare un’azienda metalmeccanica e a conciliare lavoro e famiglia: sono domande viziate all’origine. Cerco di decostruire consolidate credenze, anche costruendo alleanze con altre risorse del mondo femminile», afferma Giovetti.

Risponde a questa progettualità anche la partecipazione di Trenton a Farete, l’appuntamento fieristico di Bologna dedicato all’incontro fra le imprese per sviluppare opportunità di business e nuove relazioni tra eccellenze produttive e dei servizi. Il team di Trenton, guidato dalla presidente Giovetti, ha tra l’altro avuto modo di incontrare e confrontarsi con l’équipe di Villa La Personala, l’antica dimora dei conti Ferri Personali a San Giacomo Roncole in comune di Mirandola. Oggi è un relais raffinatissimo guidato da Angelica Ferri Personali, attenta a promuovere soggiorni capaci di far conoscere e amare il territorio modenese e a creare e gestire in tutti gli aspetti eventi legati al mondo del business. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here