Universitá, operatori, associazioni e cittadini: tutti gli appuntamenti delle iniziative per promuovere il mondo Bio insieme a con Marche Bio

742

A marzo la collina di Montebello sarà la location ideale per far conoscere, su invito, la realtà della filiera biologica marchigiana dal seme al piatto

 

Sono iniziati in questi giorni gli incontri sulla collina di Montebello, a Isola del Piano, rivolti agli amanti del mondo biologico. La scorsa settimana gli studenti del Corso di Laurea specialistica in ‘Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni’ dell’Università degli Studi di Urbino hanno potuto toccare con mano la filiera completa, dal campo alla pasta pronta per essere venduta, andando in visita presso il sito produttivo di pasta biologica sulla collina immersa nel verde.

E se è vero che la pasta nasce nei campi, è proprio da questi terreni incontaminati che prende il via il percorso di promozione del biologico marchigiano, seguendone ogni fase produttiva. Il prossimo appuntamento per promuovere la filiera cerealicola marchigiana sarà giovedì 21 marzo con il corso di laurea in Scienze Gastronomiche dell’Università di Camerino, dai negozianti ai distributori, con un programma che prevede la visita degli stabilimenti della Cooperativa, degustazione guidata di pasta presso il refettorio del Monastero di Montebello insieme all’enogastronomo e sommelier Otello Renzi e pranzo con prodotti della filiera marchigiana presso la Locanda, facilmente raggiungibile a piedi, da cui godere di un panorama rilassante; proprio questo luogo oltre cinquant’anni fa aveva affascinato il fondatore della cooperativa, nonché pioniere del biologico in Italia, Gino Girolomoni. L’iniziativa si ripeterà nella mattinata di sabato 23 marzo per i gruppi di acquisto solidale, associazioni e cittadini.

Il programma di domenica 7 aprile sarà aperto a tutti nel pomeriggio grazie alla diretta onlne del workshop con la Dott.ssa Beatrice Venturi sulla sana alimentazione e approfondimenti su cereali e paste, dal titolo: “Il Microbiota dalla terra all’intestino: quando la “diversità” fa bene alla salute!”. Sarà possibile seguire il workshop collegandosi al link: https://bit.ly/3TfJMTW.

Il progetto ‘Promo Con Marche Bio’ è realizzato nell’ambito del PSR Marche 2014-2022 sottomisura 3.2. Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno, Filiera Agroalimentare (domanda 73900).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

——————————-

Il Consorzio Marche Biologiche nasce nel 2010 nell’obiettivo di concentrare in unica filiera tutta l’energia dei coltivatori biologici regionali. Riunisce le principali cooperative leader della filiera cerealicola biologica marchigiana: Gino Girolomoni, Montebello e La Terra e il Cielo; rappresenta inoltre 430 imprese agricole dislocate sull’intero territorio marchigiano, per un totale di 30.000 ettari di superficie coltivata e 20mila tonnellate di materia prima lavorata all’anno. Il Consorzio Marche Biologiche progetta nuove strategie comuni attraverso una struttura organizzativa nata per rafforzare il biologico marchigiano. Tra le principali attività: informazione agli operatori della filiera, promozione in Italia e all’estero, sviluppo di nuovi prodotti, assistenza agli agricoltori per la partecipazione al sistema di controllo e certificazione, servizi di consulenza negli ambiti Agronomici, Progettazione, Finanza Agevolata, Controllo di gestione e Direzionale.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here