Artificial Innovation, ecco il punto di vista di alcuni leader dell’industria manifatturiera

543

L’intelligenza artificiale si sta rapidamente integrando in quasi tutti gli aspetti della vita, non solo lavorativa

A fine 2023 Google ha presentato GNoMe, un’intelligenza artificiale specializzata nello scoprire nuovi materiali: ne ha trovati 2.2 milioni, di cui 380.000 considerati stabili, un bel passo in avanti se si considera che fino a quella data se ne conoscevano circa 50.000. (fonte: https://www.wired.com/story/an-ai-dreamed-up-380000-new-materials-the-next-challenge-is-making-them/). La vera sfida dopo una tale scoperta sta nella produzione di questi materiali, anche se si può già immaginare che sarà la stessa AI a poter dare il suo potentissimo contributo.

Proprio per tenere assieme il filo rosso dell’innovazione che contraddistingue Protolabs, l’azienda – assieme a Financial Times Longitude – ha avviato una serie di podcast che analizza e approfondisce il tema dell’innovazione nell’industria, coinvolgendo alcuni leader dell’industria manifatturiera mondiale: Aric Dromi, stratega, consulente creativo e ex Chief Futurologist di Volvo, Umbar Shakhir, socio di Gate One e Carlos Sentis, fondatore e CEO di Improve X AI.

L’intelligenza artificiale si sta rapidamente integrando in quasi tutti gli aspetti della vita, non solo lavorativa: dalla finanza alla salute passando per l’intrattenimento e la formazione, in alcuni casi, impatti particolarmente profondi si registrano in alcuni settori della produzione, tanto che il World Economic Forum prevede che il mercato dell’intelligenza artificiale nel settore manifatturiero crescerà in 4 anni (2028) fino a 20,8 miliardi di dollari. Ad oggi già il 68% di aziende afferma di aver già implementato una qualche forma di AI nelle propria attività (fonte: www3.weforum.org/docs/WEF_Harnessing_the_AI_Revolution_in_Industrial_Operations_2023.pdf) mentre su 392 intervistati in un sondaggio europeo focalizzato sulla manifattura, l’82% degli intervistati italiani è convinto che l’IA avrà un impatto diretto nelle proprie industrie entro i prossimi 5 anni.

 

Protolabs e Longitude hanno avviato “Real Talk”, un format innovativo per esplorare e condividere i tanti e diversi punti di vista sui vari aspetti dell’intelligenza artificiale applicata all’industria manifatturiera. Una formula che vuole mettere assieme il punto di vista di alcuni leader provenienti da vari settori sui tanti aspetti che entusiasmano e anche preoccupano l’utilizzo estensivo dell’intelligenza artificiale.

 

I tre leader concordano che l’intelligenza artificiale ha un potenziale enorme per l’industria manifatturiera, riuscendo a trovare soluzioni a problemi complessi grazie all’enorme capacità di esplorare le varie opzioni possibili, non dimenticando che bisogna già adesso analizzare la dimensione dell’impatto che si avrà nel mondo del lavoro, sulle skill necessarie per il lavoratore del futuro, su come focalizzare e circoscrivere l’applicazione della tecnologia agli aspetti davvero utili e necessari: sarà sempre più necessario interrogarci su cosa è davvero necessario per migliorare l’esperienza di acquisto, i prodotti, il packaging, piuttosto che innovare sterilmente senza saperne i motivi.

 

“I vostri manager comprendono l’opportunità e i rischi dell’utilizzo di questa tecnologia? Quali sono i limiti attuali e quali sono gli usi migliori per noi? Perché non è necessario fare tutto ciò che è possibile, ma dobbiamo concentrarci sull’innovazione di ciò che è davvero un valore aggiunto e scartare tutte le altre cose. Perché molti dei problemi che si presentano con l’innovazione è che non si sa esattamente a cosa dire di no” afferma Carlos Sentis durante un passaggio del primo Real Talks.

Protolabs con quest’iniziativa vuole promuovere una piattaforma di scambio di analisi e opinioni sugli impatti che l’adozione dell’intelligenza artificiale sta avendo nell’industria manufatturiera: la vera sfida non sarà nell’adozione estensiva, ma a decretarne il vero successo sarà l’applicazione di questa tecnologia quando davvero necessaria e utile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here