Viabilità: Riccardi consegna lavori rotatoria a Muzzana

603

Muzzana del Turgnano, 27 feb – \”Rendere più fluida la circolazione aumentando il livello di sicurezza per i cittadini. Sono questi i pilastri sui quali si esplica l\’azione della Regione per la viabilità. Da un lato vi sono gli impegni e i lavori per l\’ammodernamento e il completamento della rete autostradale; dall\’altro quelli per adeguare e ammodernare la viabilità regionale di collegamento con la rete autostradale e di connessione interna\”. Lo ha affermato l\’assessore regionale alla Viabilità e infrastrutture, Riccardo Riccardi, alla cerimonia per la consegna dei lavori della Rotatoria Ovest a Muzzana del Turgnano (Udine) sulla Strada statale 14. Per l'esponente regionale – che ha sottolineato come l'impegno per le opere viarie nella zona sia frutto del lavoro portato avanti assieme ai consiglieri regionali Paride Cargnelutti e Daniele Galasso – "siamo in presenza di un'altra tappa sul percorso del programma che ci siamo dati per risolvere molti problemi della viabilità regionale. Con le risorse disponibili stiamo affrontando i nodi e cerchiamo di scioglierli. In questo
processo FVG Strade è in prima linea. I lavori della rotatoria inizieranno già lunedì e si protrarranno per circa 4 mesi con un impegno di 950 mila euro. Entro l'anno contiamo di dare avvio ai lavori anche della seconda rotatoria prevista in questo territorio".
Con Riccardi era presente anche il sindaco di Muzzana, Vittorino Gallo, che ha espresso soddisfazione per le opere che saranno realizzate.
Le caratteristiche della rotatoria sono state illustrate dal presidente di FVG Strade, Paolo Polli, presente con il direttore, Oriano Turello. Il progetto per la realizzazione della rotatoria rientra nel programma di miglioramento della sicurezza e della qualità ambientale della viabilità sul territorio regionale. In tale contesto, la sostituzione dell'intersezione a raso esistente con una rotatoria risulta l'alternativa migliore per obbligare gli automobilisti a rallentare, nel rispetto dei limiti di velocità dell'area urbana, incrementando anche la sicurezza di pedoni e ciclisti.
Il progetto prevede la realizzazione di una rotatoria con forma allungata, per sfruttare al massimo gli spazi disponibili, senza dover ricorrere a occupazioni di aree private. La rotatoria sarà dotata di un'unica corsia di larghezza di 8,50 metri; il diametroesterno minore misurerà 32,20 metri, quello maggiore 42,20 metri; il margine esterno dell'isola centrale, pavimentato con porfido, sarà sormontabile per una larghezza di 1,50 metri. Sono previste due corsie di immissione per i rami appartenenti alla viabilità principale al fine di soddisfare le verifiche di capacità per i flussi di traffico. È inoltre prevista la realizzazione delle isole direzionali.
Per la realizzazione dell'opera non verranno occupate aree private, inserendosi l'intervento all'interno delle aree interessate dalla viabilità esistente. Inoltre, gli accessi alle proprietà private sono stati mantenuti nella posizione originaria.
La viabilità pedonale esistente verrà razionalizzata mediante il rifacimento e la ristrutturazione di marciapiedi e pista ciclo-pedonale; verranno inoltre realizzati nuovi passaggi pedonali e si adegueranno tutti i percorsi alle esigenze dei disabili. Per garantire la massima sicurezza ai pedoni e il controllo della velocità dei veicoli è stato deciso di mantenere anche il semaforo pedonale recentemente installato.
La realizzazione della rotatoria inoltre, riducendo notevolmente i tempi di sosta in coda degli autoveicoli, comporterà una riduzione sia dell'inquinamento acustico che di quello da emissioni in tutta l'area interessata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here