Dieci anni, mille idee e piena attività…

669

Quali obiettivi per il futuro del Forum? Il quesito è fondamentale in occasione del decennale del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio. Indispensabile perché, superate le iniziali difficoltà, messe le basi, rafforzato lo zoccolo duro si deve guardare avanti con intenti costruttivi. E da questo punto di vista, al Forum le idee ce l’hanno chiare.
“Spinti dalla voglia di costruire la macroregione – ha dichiarato il segretario Michele De Vita – con l’impegno di tutti a crescere, con il bisogno di passione ed entusiasmo, questo Forum, che ha dimostrato di saper trasformare un’idea nata dieci anni fa in un fatti concreti, si propone di diventare network economico; di affermarsi in Europa; di consolidare le collaborazioni; di trainare la ripresa e lo sviluppo sostenibile e di stimolare la nascita di nuovi scambi tra imprese fra i vari Paesi”.
Nella tre giorni di celebrazioni per il decennale, un programma intenso di attività ha permesso confronti e incontri, con uno sguardo al passato, ma soprattutto la totale proiezione verso il futuro. Giornate dense in cui tutti i Tavoli hanno proposto i loro impegni ed è stata annunciata anche l’adesione della Provincia di Ancona.
“Come nella nostra filosofia – ha dichiarato Rodolfo Giampieri, vicepresidente del Forum, nonché presidente della Camera di Commercio di Ancona – lo sguardo oltre i confini dell’Associazione Forum si coniuga con un forte radicamento nei territori e una stretta collaborazione tra attori delle economie locali. L’adesione della Provincia di Ancona al Forum AIC, va in questa direzione rendendo l’organizzazione ancora più forte e coesa.
Siamo a un bivio tra declino e nuovo modello di sviluppo e siamo profondamente convinti che la “nuova espansione” dovrà svilupparsi su una forte “dimensione mediterranea”, area di circa 400 milioni di persone. Oggi più che mai c’è bisogno di un’Europa allargata, di coesione e unità per guardare al futuro. E proprio i legami istaurati con l’Unione europea e il percorso di accreditamento realizzato presso le istituzioni europee, hanno permesso al prestigioso Forum, con segreteria ad Ancona, di ottenere quest’anno autorevoli riconoscimenti come il patrocinio del Parlamento europeo, del Comitato economico sociale europeo e della Commissione europea – rappresentanza in Italia, oltre alla presenza di Mario Sepi e di diversi rappresentanti delle istituzioni della UE”.

Ten years, many ideas and many activities…
Which are the aims for the future of the Forum? “We are encouraged by the wish to created the macro region – the secretary Michele De Vita has declared – this Forum, has demonstrated to be able to transform an idea born ten years ago in tangible facts, it wants to become an economic network; to assert itself in Europe; to consolidate the cooperation; to stimulate the resumption and the sustainable development; to stimulate the birth of new exchanges between the several Countries and enterprises”. Three days of celebrations for ten-yearly, a program full of activities has allowed comparisons and meetings, looking to the past, but above all the total projection towards the future. Days teeming of appointments in which all the Workgroup have proposed their engagements and it has been announced also the adhesion of the Province of Ancona.
Workgroup on women entrepreneurship – creation of a ban about promotion and support of the enterprises leaded by women.
Workgroup on Tourism – considered the effectiveness of tourism promotion plan and territorial
marketing “Adrion”.
Workgroup on Fish and Aquaculture – the catch has had a strong reduction, a solution to the problem in the technologies able to carry to the optimization of the fuel consumption on the boats.
Workgroup on Agriculture – the ham, representative food of the territory. A project also on the medical grass.
Workgroup on Environment – new European strategy for the year 2020, sustainability as support driver of development.
Workgroup on Transports – data about the marine
traffics area of 2009 negative: rail-sea inter-modal transport, important for the development of the ports of the river basin.

www.forumaic.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here