Premio Pecase ad un laureato dell’Università di Trieste

583

Un laureato dell\’Università di Trieste, Eugenio Culurciello, è tra i tre italiani, vincitori del premio \”Pecase\” (il Presidential Early Career Award for Scientists and Engineers), che il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, assegna a giovani scienziati e ricercatori che operano negli Usa. Nato a Palmanova nel 1972 e laureatosi, nel luglio del 1997, in Ingegneria elettronica all’Università di Trieste, con una tesi in Strumentazione biomedica, Culurciello insegna attualmente Ingegneria elettrica a Yale e riceverà il premio per le ricerche nel campo delle neuro-scienze e dell\’informatica. Quest\’anno, secondo la lista diffusa dalla Casa Bianca, saranno in tutto 85 i vincitori della massima onorificenza che il Governo Usa attribuisce, dal 1996, a ricercatori e ingegneri che si siano distinti, all\’inizio della carriera, per il loro contributo al progresso in campo scientifico. Ogni vincitore riceve fondi per proseguire la propria ricerca per un periodo che dura fino a cinque anni. \”Il prestigioso traguardo conseguito da Eugenio Culurciello – ha sottolineato il rettore Francesco Peroni – è motivo di grande orgoglio per l\’Università di Trieste, che vede confermato il credito internazionale, più volte riconosciutole, come Research University, al quale corrisponde l\’elevata qualità della formazione impartita. A Eugenio Culurciello le più vive congratulazioni da parte mia e di tutta la comunità di Ateneo\”. \”E\’ una notizia che conferma ancora una volta il livello di eccellenza della presenza italiana negli Usa nei settori più avanzati della scienza e della tecnologia\”, ha detto l\’ambasciatore italiano a Washington, Giulio Terzi, che ha ricordato come lo scorso anno altri due scienziati italiani avessero già ricevuto l\’alto riconoscimento della Casa Bianca\”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here