Il Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico

620

Si è svolto al piano terra del grattacielo di Madou (Bruxelles), sede della Direzione Generale Istruzione e cultura della Commissione Europea, il corso di approfondimento sulla comprensione interculturale destinato ai dipendenti della Commissione, che ha visto il Rettore del Collegio Peter Howe e il professore Henry Thomas nel ruolo di formatori. È stata proprio la Direzione Generale Istruzione e cultura della UE a chiamare il Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico, essendo stata informata della peculiare materia, introdotta anni orsono, dal titolo "Arti e Culture del Mondo (World Arts and Cultures), oggi parte del regolare programma di studio del Collegio nell'ambito del diploma di Baccelierato internazionale. L'interesse degli Uffici della Commissione si è fatto più pregnante nel presente momento in cui appare indispensabile educare le giovani generazioni ad un approccio interculturale in ambienti multietnici e multiculturali.
I quasi 30 anni di esperienza dello UWC Adriatic nell'educare giovani con culture diverse (quest'anno sono 87 le nazionalità rappresentate), affrontando temi spinosi quali l'identità culturale, la religione, i diversi valori e percezioni del mondo, rappresentano infatti per la Commissione Europea un patrimonio di esperienze, prassi, metodi a cui attingere. Il Collegio del Mondo Unito di Duino, peraltro, proprio in linea con i propri obiettivi di comprensione interculturale, si è fatto promotore, con altri, della istituzione del Collegio del Mondo Unito di Mostar nella Bosnia Herzegovina, Collegio radicato in un una situazione culturale spesso e purtroppo dirompente. Ancora, in tutta l'area adriatica, lo UWC Adriatic, ha intrapreso da alcuni anni delle specifiche iniziative per l'educazione alla multiculturalità grazie alle risorse del progetto "PACE", finanziato con risorse europee nell'ambito del programma Interreg Adriatico /IPA. Attività che si propone di continuare, conformemente alla richiesta dei Ministeri dell'Istruzione dei paesi del Sud Est Europa.
Per gli eventi di Bruxelles, il Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico è stato assistito dall'Ufficio di Rappresentanza della Regione Friuli Venezia Giulia. All'incontro in Commissione era presente il nuovo Direttore Centrale degli Affari Internazionali della Regione dr. Augusto Viola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here