Dal 2 agosto le garanzie per la filiera energetica

565

Dal 2 agosto sono aperti i termini per la presentazione delle domande di agevolazione per il Fondo di Ingegneria Finanziaria delle Marche a sostegno della filiera energetica. La finalità dell’intervento, previsto dal POR FESR Marche 2007-2013, è quella di favorire l’accesso alle fonti finanziarie, mediante concessione di garanzia pubblica, per sostenere investimenti in efficienza energetica (non inferiori a 100 mila euro) e sviluppo di fonti rinnovabili (non inferiori a 500 mila euro). Due sono i filoni di intervento dello strumento di incentivazione predisposto dalla Regione Marche che differiscono in relazione a soggetti beneficiari, copertura della garanzia e importi ammissibili. Per quanto riguarda le fonti rinnovabili sono ammissibili gli investimenti materiali e immateriali finalizzati a realizzare nuovi impianti nel territorio della Regione Marche, alimentati tramite fotovoltaico, biomasse, eolico, microidroelettrico, cogenerazione e micro generazione ad alto rendimento alimentata da gas metano, biogas e biomassa (l’elenco non è esaustivo). In questo caso i soggetti beneficiari finali sono le PMI, anche associate (in forma di Contratto di Rete, Consorzio o Associazione Temporanea di Imprese), con la partecipazione al massimo di una grande impresa. I soggetti beneficiari devono operare in settori della produzione di energia elettrica (codice 35.11 della classificazione ATECO 2007) e dell’installazione di impianti elettrici in edifici o in altre opere di costruzione (codice 43.21.01). Le imprese devono essere accreditate come Energy Service Company – ESCO, presso l’Autorità per l'energia elettrica e il gas (AEEG). I beneficiari, ai sensi del D.P.R. 34/2000, devono possedere iscrizione SOA (Società Organismi di Attestazione), categorie “OG 9” o superiore (“Impianti per la produzione di energia elettrica”), “OG 11” o superiore (“Impianti tecnologici”). La Garanzia può coprire fino al 50% del finanziamento, per le operazioni relative a investimenti non superiori a 1,5, milioni di euro o al 30%, per quelle relative a investimenti non superiori a 5 milioni di euro (sono possibili più domande dallo beneficiario per un ammontare massimo di 10 milioni).
Passando all’efficienza energetica, possono essere garantiti investimenti materiali e immateriali, finalizzati alla realizzazione di progetti di miglioramento delle tecnologie che consentano una riduzione dei consumi e/o l’ottimizzazione dell’utilizzo di energia attraverso la razionalizzazione degli usi finali. Anche in questo caso i beneficiari finali sono le PMI (non è prevista l’ammissibilità in forma associata), accreditate come ESCO.
From August 2nd the guarantees for the energetic chain.
From August 2nd it’s possible to submit the requests for facilitation about the financial engineering fund of Marches region to sustain the energetic chain. The aim is to favour the access at the financial funds through the public guarantee concession in order to support investments of energetic efficiency and the development of renewable sources. About the renewable sources are admitted material and immaterial investments aimed at create new systems in the territory fed by photovoltaic, biomass, aeolian, micro-hydroelectric, co-generation and micro-generation at high performance fed by methane gas, biogas and biomass. In this case the final beneficiaries are SME but also at the most one big enterprise. The beneficiary subjects must be work in the electric power energy sector and in the electrical installation system in the buildings or in the some buildings works. The enterprises must be recognized as Energy Service Company (ESCO) with a SOA document (Certificate Organism Companies). The guarantee can cover until 50%of the funding, for all the actions concerning the investments until €1.5 million or 30% of that relative to investment until €5 million. About energetic efficiency can be guaranteed both material and nonmaterial investments aimed at the realization of improvement projects of technologies that allow a reduction of power consumption and/or the optimization of energy consumption through the rationalization of final use. The beneficiaries are SME, recognized as ESCO.

www.incentivionline.mcc.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here