Commercio elettronico: l’azienda nel mercato globale

401

Si è concluso a Trieste il ciclo di incontri (uno pèer ogni capoluogo provinciale) volti a promuovere l\’E-commerce. Gli incontri, organizzati dall'Autorità di gestione del POR FESR, in collaborazione con le Camere di Commercio di Gorizia, Udine, Pordenone e Trieste, hanno avuto l'obiettivo di promuovere il Bando per iniziative rivolte a sostenere l'utilizzo del commercio elettronico da parte delle imprese del Friuli Venezia Giulia (BUR
n.52, 29.12.2010), le cui risorse ammontano complessivamente a 1 milione e 700 mila euro e la cui scadenza dei termini per la presentazione delle domande di contributo è il 29 marzo 2011.
I finanziamenti del bando, licenziato nelle scorse settimane dalla Giunta regionale, sono destinati alle piccole e medie imprese, ai loro consorzi e alle società consortili, anche in forma cooperativa e hanno l'obiettivo di rafforzare la competitività delle imprese grazie alla concessione di contributi per facilitare l'accesso al commercio elettronico, agevolando l'attivazione di nuovi siti di e-commerce e il potenziamento di siti già esistenti per rafforzarne la struttura produttiva.

Grazie a questi contributi, infatti, sarà possibile finanziare l'acquisizione di strumenti e programmi destinati alla creazione e/o promozione di siti per il commercio elettronico, acquisire consulenze in materia di commercio elettronico e di promozione del sito: un sostegno importante che la Regione Friuli Venezia Giulia vuole dare al tessuto economico regionale per aiutare le aziende a superare la crisi che sta affliggendo l'economia globale.

A sottolineare l'importanza del Bando per il commercio elettronico, è stata l'affluenza agli incontri: tutti hanno visto
un pubblico numeroso e attento (300 persone partecipanti), pronto a cogliere l'occasione per ricevere delucidazioni in merito ai temi trattati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here