Europa 2020 iniziativa faro sull’efficienza nell’uso delle risorse

902

Con la comunicazione \”Un\’Europa efficiente nell\’impiego delle risorse\” la Commissione ha completato la pubblicazione delle sette iniziative faro previste da Europa 2020, la strategia lanciata lo scorso anno per guidare la crescita dell\’Europa per il prossimo decennio. Le risorse naturali, che comprendono materie prime (quali combustibili, minerali e metalli), alimenti, acqua, aria, biomassa ed ecosistemi, sono alla base della crescita e dello sviluppo dell'economia europea e della nostra qualità della vita. Due sono gli elementi importanti in gioco: da un lato l'esigenza della salvaguardia e conservazione delle risorse e dall'altro le opportunità economiche garantite dall'efficienza nel loro uso, che si traducono in risparmio di costi diretti (per l'acquisto dei fattori produttivi) in una minor dipendenza dalle materie prime e in una riduzione delle emissioni di CO2. L'iniziativa faro intende promuovere il passaggio a un'economia efficiente nell'impiego delle risorse e a basse emissioni di carbonio, proseguendo il percorso avviato con la strategia del 2005 in particolare incrementando l'uso delle fonti energetiche rinnovabili, modernizzando il settore dei trasporti e promuovendo l'efficienza energetica. Per fare questo il documento della Commissione non fissa azioni dirette, ma delinea un quadro d'insieme per assicurare che le strategie a lungo termine nei settori maggiormente interessati, quali l'agricoltura, la pesca, l'ambiente, l'energia, i trasporti, la ricerca e l'innovazione e il mutamento climatico (compresa la loro dimensione esterna e internazionale), siano riviste per renderle fattori equilibranti di un impiego efficiente delle risorse e perchè possono contribuire alla creazione di un contesto di lungo termine per le azioni in numerosi ambiti. Centrali per l'attuazione di questa iniziativa faro sono le aziende e le tecnologie eco-innovative, chiamate a impegnarsi in uno sforzo di innovazione, di prodotto e di processo, che nei diversi settori minimizzi l'uso delle risorse: al fine di incoraggiarle, l'iniziativa faro tiene conto anche dell'esigenza di migliorare la sicurezza giuridica necessaria agli investimenti e all'innovazione, attraverso un qua¬dro normativo che garantisca stabilità nel lungo periodo e che assicuri che tutte le politiche importanti integrino in modo equilibrato la questione dell'uso efficiente delle risorse. Stabilisce inoltre che, a breve e medio termine, dovranno essere presi diversi provvedimenti, alcuni dei quali sono stati già individuati, come, solo per citarne alcuni: un piano di efficienza energetica, da attuarsi entro il 2020, le proposte di riforma della PAC, della politica comune della pesca, della politica di coesione, delle infrastrutture energetiche e delle reti transeuropee di trasporto, la strategia per la biodiversità, una serie di misure per rilevare le sfide poste dai mercati dei prodotti di base e delle materie prime, una strategia tesa a trasformare l'UE in un'economia circolare, fondata sulla cultura del riciclaggio, l'adozione rapida di misure di adattamento al cambiamento climatico e una politica relativa alle risorse idriche. L'iniziativa faro è accompagnata da due comuni¬cazioni collegate: la prima sul contributo della politica regionale alla crescita sostenibile, con la quale la Commissione invita gli Stati membri a utilizzare i fondi della politica regionale per promuovere la crescita sostenibile rivedendo gli attuali programmi della politica regionale in linea con la strategia Europa 2020 e la seconda sui prodotti di base e le materie prime, che comprendono la gran parte delle risorse considerate nell'iniziativa faro, concentrata sulle azioni previste nel futuro prossimo per affrontare i problemi collegati ai mercati di questi prodotti. La comunicazione è completata da una serie di esempi specifici di azioni concrete già intraprese dall'UE, dagli Stati membri o dalle imprese che vanno nella direzione indicata dall'iniziativa faro.

http://ec.europa.eu/resource-efficient-europe/index_en.htm

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here