3a edizione Premio Energie Rinnovabili: ecco i premiati nelle Marche

349

Lunedì mattina sono stati premiati, nella Sala del Rettorato, di Ancona i migliori investimenti nel settore del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili nelle Marche. Il Premio Energie Rinnovabili è già alla sua terza edizione. Segno che i marchigiani apprezzano sempre più le rinnovabili e lo dimostrano i molti premiati. Un riconoscimento nato dalla collaborazione tra Legambiente e Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo e organizzato insieme all'Università Politecnica delle Marche dipartimento di energetica. Un premio che giunge alla terza edizione e mostra l'utilità e l'efficacia del protocollo d'intesa sottoscritto da BCC e Legambiente per la promozione e la diffusione non solo del risparmio energetico, ma soprattutto delle energie rinnovabili.

Dalla 1a convenzione ben 18,9 milioni di euro sono stati erogati per il finanziare 524 progetti. Quello delle rinnovabili è un successo sempre più in crescita che fa raddoppiare i finanziamenti in questo settore, rispetto al 2010, grazie alla convenzione. Notevole che grazie allo sviluppo nelle Marche della Green Economy si sia risparmiato anche sulla emissione di CO2 di circa 6,5 milioni di kg.

"I premi di oggi sono testimonianza – ha affermato Stefano Ciofani Responsabile scientifico di Legambiente nazionale – non tanto l'utilizzo di energie rinnovabili, ma il corretto utilizzo. Occorre lavorare sulla ricerca delle rinnovabili, anche in Italia, e cercare di ridurre le dispersioni. E' necessario lavorare su ciò che è ormai chiaro in molti paesi: secondo uno studio scientifico nel 2050 tutti i paesi membri saranno in grado di produrre energia da fonti rinnovabili."

"I criteri della commissione – ha detto il direttore del dipartimento di Energetica Fabio Polonara – sono stati la capacità tecnica e tecnologica dei pogetti proposti alla BCC e valutati insieme a Legambiente Marche. Per la gran parte sono impianti fotovoltaici poco invasivi con elevato risparmio ed efficenza energetica."
 
I premiati nelle varie categorie sono stati: per gli impianti di privato cittadino Damen Barbara e Santini Catia, per gli impianti impresa in convenzione Sabatini Maria e Mariangela Bianchi, per gli impianti di impresa senza convenzione F.lli Spinelli srl, LUDA srl , S.E.V. srl,Oleificio Montenovo snc di Turchi M.& C., per la categoria impianti ed enti pubblici MEGAS.NET. SpA per Scuola Giò Pomodoro di Pesaro.

Presenti anche Sandro Donati Assessore all'Ambiente e Energia della Regione Marche, Bruno Fiorelli Presidente Federazione BCC Marche, Francesco Valentini Responsabile finanza ed agevolazioni Federazione BCC Marche, Marco Pacetti Rettore dell'Università Politecnica delle Marche e Luigino Quarchioni Presidente Legambiente Marche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here