Marche: tutta l’innovazione che c’è

561

Proprio perché costituisce un punto d’incontro fondamentale per promuovere e stimolare processi di ricerca e innovazione tecnologica, la Regione Marche tiene costantemente in aggiornamento il portale www.marcheinnovazione.it, finanziato con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e nato nel 2008 al fine di garantire l’efficienza complessiva del sistema regionale dell’innovazione che può avvenire soltanto con la conoscenza e l’interazione tra ricerca, competenze e fabbisogni.
"E’ soltanto nell’incontro fra questi tre fattori – afferma con convinzione l'assessore regionale competente Paolo Petrini, vicepresidente della Regione Marche – che si generano, in maniera sinergica, processi d’innovazione e trasferimento tecnologico". E il portale diventa così la chiave di questo sistema informativo che ha lo scopo di favorire, quindi, la condivisione di informazioni, la collaborazione tra i soggetti  interessati, facilitando al tempo stesso l’accesso alle risorse e alle competenze disponibili nell’ambito del territorio regionale, in materia di ricerca e trasferimento tecnologico. Inoltre il portale è in grado di migliorare la conoscenza del sistema regionale dell’innovazione, attraverso un insieme di informazioni per il monitoraggio della sua evoluzione e valutando così anche l’efficacia delle politiche di intervento messe in atto in questo ambito. Il portale rappresenta l’unico punto di accesso in grado di orientare l’utente in un percorso d’innovazione ben definito e dove sono in evidenza le strutture di ricerca, i finanziamenti, i brevetti e le migliori pratiche sviluppate dalle imprese nel territorio. Di recente sono state inserite circa 95 notizie relative a innovazione, eventi e iniziative che si svolgono sul territorio regionale (comprese le iniziative congiunte Camera di Commercio di Ancona e Università Politecnica delle Marche, come il seminario sulle biotecnologie, in programma per il prossimo autunno), sono stati inseriti circa 4.000 brevetti di titolari marchigiani e, sempre in questo ambito, è stato attivato un focus sui brevetti ambientali, attualmente di grande utilità e gradimento. Altra informazione qualificata è a presenza di una sezione sulle imprese che innovano, attraverso la schedatura di circa 700 progetti che hanno ottenuto finanziamenti tramite i bandi del Programma Operativo FESR della Regione. Tali progetti sono direttamente collegati alle informazioni sulle imprese proponenti e sui brevetti che eventualmente queste imprese hanno registrato. Importante è la newsletter che raggiunge circa cinquemila contatti. A proposito di contatti, dal settembre 2010 al marzo scorso il portale ha avuto 8.754 visite, con oltre 66 mila visualizzazioni di pagine. Il 75,14% degli utenti che hanno fatto ricorso al sito www.marcheinnovazione.it, vi accedevano per la prima volta. Interessante anche la provenienza degli accessi, perché se sono scontati quelli delle Marche (Ancona su tutti, ma anche altre zone delle Marche hanno buone affluenze) che rappresentano una buona metà degli utenti, molte visite sono segnalate da Roma, Milano, Bologna, Padova, Torino e Napoli. “Il team di progetto coordinato dal prof. Donato Iacobucci dell'Università Politecnica delle Marche – conclude Paolo Petrini – nelle prossime attività di aggiornamento del portale realizzerà una mappatura delle buone pratiche regionali da parte di imprese innovative, con la possibilità, per quelle che lo desiderano, di promuovere direttamente le loro attività di ricerca e innovazione nel portale, continuando a segnalare anche seminari ed eventi che saranno organizzati su ricerca, innovazione e tutela della proprietà industriale”. Nei prossimi mesi la Regione attiverà rapporti di collaborazione con le associazioni di rappresentanza delle imprese, orientate al comune interesse di qualificare le politiche d’innovazione attraverso questo strumento.

Marches: all the innovation possible!
The Marches Region constantly update the web site www.marcheinnovazione.it in order to promote and excite the process of research and technological innovation, financed by European Fund
for Regional Development (ERDF) and born in 2008 with the aim to guarantee the total efficiency of the regional system of the innovation by the knowledge and the interaction among research,
qualities and needs. "It’s only by the correlation among these three factors – asserts the regional councillor
Paolo Petrini, vicepresident of the Marches Region – that are created, in synergic way, the processes of innovation and technology". Recently have been put approximately 95 news about innovation, events and initiatives that are placed on the regional territory, approximately 4.000 patents of Marche holders have been inserted. There is a part dedicated to the enterprises oriented to the innovation with 700 projects
that have obtained financings by ERDF. From September 2010 to March 2011, there have been 8,754 contacts of which the half from Marches but a remarkable number from Rome, Milan, Bologna, Padua, Turin and Naples.

www.marcheinnovazione.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here