Confagricoltura: Ue proroghi i sostegni contro la crisi

552

Una buona parte dei Consiglieri Regionali ha fatto visita allo stand organizzato da Confagricoltura, Coldiretti e CIA per promuovere i prodotti orticoli del Fucino.
All'iniziativa hanno partecipato anche il Presidente della III Commissione Consiliare Antonio Prospero e l'Assessore Regionale Agricoltura Mauro Febbo nonchè il Consiliere provinciale Armando Floris.
Con il sostegno della Regione Abruzzo e fortemente voluta dal Consiliere Regionale Emilio Iampieri la manifestazione tesa a informare opinione pubblica e consumatori sulla grave crisi dell'orticoltura del Fucino, si è tenuta a Pescara sabato 16 luglio in piazza 1° Maggio ( davanti al monumento La Nave di Cascella).
"Siamo consapevoli che l'iniziativa non apporterà alcun beneficio diretto sull'attuale crisi di mercato, ma è evidente che manterrà l'attenzione su questo problema anche per sostenere l'iniziativa condotta dalla Confagricoltura che ha richiesto ufficialmente al Ministro dell'Agricoltura di intervenire presso la Commissione europea per prorogare le misure di sostegno istituite e di allargare la gamma dei prodotti che ne possono beneficiare" ha dichiarato Stefano Fabrizi Direttore della Confagricoltura aquilana.

La psicosi della presenza del batterio dell’escheria coli ha, infatti, ridotto drasticamente il consumo di frutta e verdura in tutta Europa, provocando un crollo vertiginoso dei prezzi. Come dimostrano i dati Ismea diffusi oggi che rilevano, a giugno, una diminuzione dei prezzi all’origine degli ortaggi del 21,9% e della frutta del 19,7% rispetto allo stesso mese del 2010. Il Commissario Ciolos ha, opportunamente, istituito misure di sostegno eccezionali a carattere temporaneo permettendo ad alcuni prodotti, quali lattughe, indivie, cappucce, pomodori, cetrioli, peperoni e zucchine, di essere ritirati a prezzi di mercato. La crisi ha però coinvolto tutti i prodotti ortofrutticoli attualmente in produzione. Per questo, a parere di Confagricoltura è necessario che la Commissione Europea proroghi la durata regolamento (UE) 585/2011, scaduto il 30 giugno, estendendone i benefici a tutta la frutta e a tutti gli ortaggi estivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here