Micam, speranze dopo le tragiche vicende dell’alluvione

568

“Finalmente, dopo tanta pioggia, un raggio di sole – così il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca al Micam di Milano – Girando per gli stand – ha detto – si colgono segnali di ottimismo e di una ripresa forte degli ordini. Un dato confortante, a poche ore dall’alluvione che tanto ha danneggiato il distretto della calzatura. Non tutte le aziende infatti sono riuscite a presentare il campionario al completo, perché danneggiato dagli allagamenti.
Anche le imprese maggiori lavorando in filiera si sono trovate in difficoltà, perché sono venuti a mancare i campionari delle realtà più piccole.
Ma ancora una volta ho potuto constatare il carattere forte dei marchigiani che hanno fatto di tutto per presentarsi al meglio a questo importante appuntamento.
Uno sforzo ripagato dalla grande attenzione che i buyer mondiali (russi in primis, ma anche cinesi, americani ed europei) stanno dimostrando nei nostri confronti.
Come Regione siamo in prima linea per aiutare le imprese danneggiate a risollevarsi al più presto e a ripristinare tutte le attività per non lasciarci sfuggire il treno della ripresa.
Mercoledì ci sarà un incontro a Roma per approntare i primi interventi di concerto con il Governo a cui abbiamo chiesto lo stato di calamità e in quella sede lanceremo l’iniziativa che già ha preso piede su Facebook e che propone l’election day per unificare le elezioni amministrative di maggio e il referendum di giugno. Le risorse risparmiate per l’organizzazione di un secondo appuntamento elettorale verrebbero devolute agli interventi legati all’emergenza maltempo. Dobbiamo tutelare e valorizzare questo distretto che porta alta la bandiera dell’orgoglio marchigiano nel mondo”.
Dopo la visita agli espositori Spacca ha partecipato a una tavola rotonda nello stand della Camera di Commercio di Fermo (moderata dalla giornalista Lorena Bianchetti, conduttrice del programma pomeridiano “Dillo a Lorena”, su Raidue), alla quale hanno preso parte anche il presidente nazionale di Confartigianto Giorgio Guerrini, il presidente di Federmoda Antonio Franceschini, il presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista e il presidente di Fermo promozione Nazzareno Di Chiara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here