Fincantieri: dichiarazione assessore al lavoro Lucchetti

609

\’Il cantiere di Ancona riapre. E\’ stata promessa una nave, ma abbiamo motivo di sperare anche in una seconda commessa\’. E' questo il dato piu` importante da registrare secondo l'assessore al Lavoro Marco Luchetti in merito alla questione Fincantieri. 'Finalmente ' prosegue l'assessore – e` prevalsa la linea del buonsenso, la volonta` di modificare le proprie posizioni. Oggi non possiamo che esprimere soddisfazione per il risultato raggiunto, anche se la vicenda si sarebbe potuta chiudere in modo migliore. Le 205 eccedenze previste nell'accordo sottoscritto l'altro ieri sono infatti superiori alle 180 stimate come punto di partenza per la trattativa nel verbale dell'incontro promosso dalla Regione il 21 settembre scorso. In questo complesso scenario segnato da estenuanti trattative, rigidita` e arroccamenti non sempre comprensibili, respingiamo con forza dunque ogni polemica sull'opera svolta dalla Regione Marche che fin dall'inizio porto` la vertenza sui tavoli nazionali: all“attenzione sia della Conferenza dei Presidenti in almeno tre sedute specifiche e della Conferenza Stato-Regioni attraverso il diretto coinvolgimento dell'allora Ministro Romani. Purtroppo la trattativa nazionale in quell'occasione non porto` alcun risultato. Anche per questo la Regione decise di favorire un confronto a livello regionale aprendo un tavolo di incontro con l“amministratore delegato Bono, finalizzato all“obiettivo di riportare le commesse nel cantiere e salvaguardare tutti i lavoratori interessati cosi` come previsto dal mandato conferito alla giunta dal consiglio regionale. Abbiamo sempre considerato ' conclude l'assessore – il futuro dello stabilimento anconetano di Fincantieri una priorita` nell'ambito della strategia di difesa del lavoro messa in atto dalla Regione Marche sin dai primi segnali della crisi economica mondiale che e` poi esplosa in tutta la sua gravita` con ripercussioni anche sul nostro territorio'

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here