Fare squadra senza perdere le peculiarità

671

Il turismo rappresenta un settore molto importante per la Regione Marche che da sempre investe risorse ed energie per incrementarne offerta e qualità. Delle strategie per la prossima stagione e non solo ne abbiamo parlato con l’assessore Serenella Guarna Moroder Il ministro ha sollecitato la definizione di una country strategy da concertare con le Regioni. Cosa ne pensa?
“In questi tempi di crisi economica globale l’unica strategia vincente è quella di unire le forze, per ottimizzare le risorse e per mantenere la competitività e la visibilità su scala mondiale. È ovvio che le Marche hanno la loro peculiarità, ma per far breccia su certi mercati, come i Paesi BRIC, è indispensabile fare squadra con le altre regioni, sotto l’egida di una regia comune – Italia”.
Quali saranno per il turismo marchigiano gli impatti dell’aumento dell’Iva, dell’Imu e della tassa di soggiorno?
“Qualsiasi tassa, non innesca processi virtuosi e non influisce positivamente per lo sviluppo del settore, quindi in sede di Commissione Turismo, con le altre Regioni abbiamo chiesto al Ministro Gnudi di ritirare la tassa di soggiorno. Ogni Comune può decidere o meno di applicarla, e questo può provocare una situazione a macchia di leopardo, generando confusione e disagio. Sto cercando di far dialogare fra loro le amministrazioni locali per creare regole condivise da tutti”.
Quali sono le strategie che la Regione Marche attiverà per la prossima stagione turistica?
“Nel 2012 punteremo su una strategia diversificata che, da una parte, continui il lavoro impostato in precedenza che prevede l’utilizzo degli strumenti classici del marketing tradizionale – che hanno assicurato alla Regione Marche una buona visibilità e una buona notorietà – e, dall’altra, azioni di marketing innovativo, guerrilla marketing e soprattutto marketing online. Le azioni messe in atto sul canale online rappresenteranno la vera sfida e la vera innovazione, in particolare tutta la parte che sarà legata al Social Media Marketing, oggi elemento imprescindibile
per qualsiasi destinazione che voglia essere competitiva sul mercato e ottenere risultati efficaci. Infatti, il 70% dei turisti europei cercano le informazioni sulle destinazioni in internet, di questi un 63% amano anche cercare e condividere quello che dicono gli altri, attraverso le reti sociali e ormai oltre il 50% delle prenotazioni alberghiere in Europa si fanno attraverso internet”.

To work as a team without losing the peculiarities
The tourism is very important for the Marches Region that all along invests resources and energies in
order to increase offer and quality. About the strategies for the next season we talk with the city councillor
Serenella Guarna Moroder. The minister has talked about the definition of a country strategy with
the Regions.
What do you think about it?
“In these times of total economic crisis the only winning strategy is to join the forces in order to optimize the resources and sustain the competitiveness. For this reason it’simportant to work together.
What will be for Marche tourism the impacts of the increase of Vat, Imu and tourist tax?
“Any tax has negative effects, we have asked to the minister Gnudi to remove the tourist tax. I am trying to create a dialogue between the local administrations in order to create shared rules”.
Which are the strategies that the Marche Region will adopt for the next tourist season?
“In 2012 we will bet on a diversified strategy using traditional and innovative marketing. The new challenge will be the marketing on line and the social media marketing. About 70% of the European tourists, in fact, search the tourist information by Internet ,it’s important to consider that now the hotel reservations in Europe are made by Internet”.

www.regione.marche.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here