Ancona: la prima seduta della Consulta dei diritti delle Persone con disabilità

202
Grande partecipazione ieri pomeriggio alla prima seduta della Consulta dei diritti delle Persone con disabilità, presieduta dal Presidente del Consiglio Comunale Simone Pizzi.
Dopo i saluti istituzionali dello stesso e dell’ Assessore ai Servizi Sociali sono stati eletti : Presidente Simone Giangiacomi, vice presidente Laura Trucchia, segretaria Romina Pistarelli. Oltre la nomina dei vertici della Consulta è stato così favorito un primo incontro e un dialogo tra tutte le associazioni, iscritte al RUNTS ed operative nel territorio che si occupano da sempre di persone disabili e dei loro famigliari.
L’Amministrazione, nel riattivare la Consulta, ha voluto dare un nuovo impulso ad uno strumento importante per ascoltare le varie esigenze avanzate dalle associazioni e dalle famiglie di persone con disabilità.
“Ringrazio tutti i partecipanti ed il presidente del Consiglio comunale Pizzi per questo nuovo esempio di democrazia nella nostra città – afferma l’assessore ai servizi sociali Manuela Caucci –
Dal punto di vista politico, la consulta rappresenta un momento molto importante: pur avendo discusso animatamente in commissione, alla fine sia la maggioranza che l’opposizione hanno condiviso il lavoro svolto e al termine siamo riusciti, seppure con piccole modifiche rispetto a quanto inizialmente proposto, a trovare un accordo. La funzione della consulta è fondamentale perché così tutte le associazioni avranno la possibilità di confrontarsi tra loro, vedere ‘chi e come fa cosa’ e mettere a disposizione tutte le loro esperienze, sia quelle positive che quelle negative. Solo così sarà possibile individuare soluzioni ottimali, ovvero facendo rete e condividendo. L’assessorato resterà fuori dalla consulta perché essa rappresenta un organo autonomo che però saremo sempre pronti, insieme al Sindaco ed alla Giunta, ad ascoltare e se possibile accogliere, le proposte che verranno avanzate” conclude l’assessore Caucci.
Il nuovo testo del Regolamento della “Consulta dei diritti delle persone con disabilità”, approvato nel marzo scorso ha recepito i risultati della revisione normativa e culturale del sistema inerente alla disabilità, sia a livello nazionale che internazionale. Inoltre, mette a fuoco le migliori esperienze che l’Amministrazione comunale ha maturato nel corso degli anni in tema di disabilità, rendendole attuali e aprendo a opportunità concrete per innovare e migliorare il sistema dei servizi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here