Il turismo da diporto viene dalla piccola nautica

696

E’ un grande mercato turistico quello delle 8.000 imbarcazioni ormeggiate lungo le coste emiliano -romagnole in modo pressoché permanente: la piccola nautica rappresenta il grosso del mercato, con una presenza giornaliera a bordo di più di ventimila persone. Prestare attenzione a questo comparto significa assicurarsi una buona parte di questi numeri, ma contemporaneamente anche prestare i servizi necessari alla nautica da diporto di questa portata (che in genere non supera la lunghezza di 13 metri). Significa, infatti, anche lo sviluppo di una cantieristica navale, fiore all’occhiello del made in Italy e geniale quotidianità di una miriade di piccole e medie imprese locali apprezzate in tutto il mondo.
Con questa consapevolezza del turismo nautico quale motore per l’economia e per l’indotto generato dal gate marino verso il territorio (presenze e indotto sulle strutture ricettive e le attività commerciali) l’obiettivo è quello di sviluppare servizi per il diporto e per la promozione e un primo esempio lampante è già stato quello di Cervia.

The pleasure craft came from the small seamanship
That one of the 8,000 boats moored along the Emilia-Romagna coasts is a great tourist market – in almost permanent way: the nautical small represents the large part of the market, with a daily presence of more than twenty thousands people.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here