Industria: Ciriani 1,6 mln a distretti per sviluppo attività

554

Trieste – Tra le ultime azioni nel ruolo di assessore alle Attività produttive, il vicepresidente della Regione, Luca Ciriani, nei giorni scorsi ha attivato con un decreto l\’allocazione e la distribuzione di fondi ex legge 27/1999 destinati allo sviluppo dei distretti industriali attivi in Regione. Si tratta di un totale di 1,6 milioni di euro, 1 milione dei quali derivanti da risorse regionali e circa 600mila euro da
risorse statali già allocate a vantaggio del Friuli Venezia Giulia.
"La logica di questo riparto – ha spiegato Ciriani – è quello di conferire ai distretti industriali, ovvero a consorzi che
uniscono le attività produttive di alcuni settori caratteristici e tipici del Friuli Venezia Giulia come il coltello, il mobile, la tecnologia, il caffè, la sedia ed il prosciutto di San Daniele, risorse necessarie a portare a compimento progetti di ricerca, sviluppo, consolidamento, promozione e marketing territoriale".
"I contributi allocati con risorse regionali e nazionali – ha aggiunto – genereranno complessivamente investimenti per 1,9 mln di euro in quanto il contributo pubblico copre in media l'83,45 per cento".
In dettaglio, l'Asdi Sedia consortile di Manzano realizzerà con un contributo di 215mila euro azioni di promozione che consistono in punto informativi, assistenza alla rete di vendita, comunicazione audiovisiva, sostegno alla formazione.
L'Asdi Comet Innovazione tecnologica utilizzerà 196mila euro per azioni di ricerca e sviluppo sostenendo progetti pre-competitivi, avviando azioni di marketing territoriale ed offrendo un sistema di supporto tecnico-informatico alle aziende.
Il Parco Agro alimentare di San Daniele ha ottenuto invece 211mila euro per progetti di sviluppo del parco, la costituzione dell'Associazione produttori salumi del parco, la promozione del prodotto territorio, il progetto di sperimentazione e individuazione sistema di monitoraggio della temperatura e umidità in locali di stagionatura di prosciutti e formaggi.
Un contributo di 342mila euro è stato conferito al distretto del Coltello di Maniago che realizzerà un Osservatorio permanente su temi socio economici rilevanti per il distretto, strategie necessarie per superare le criticità e migliorare il posizionamento competitivo delle aziende, una rete di parternariato per la gestione del programma informativo distrettuale sulla formazione e, infine, azioni di marketing.
Il Ditedi (Distretto industriale delle tecnologie digitali) di Tavagnacco ha ottenuto 217mila euro per la realizzazione di un Centro servizi e per le attività di promozione e marketing. Un finanziamento di 215mila euro è stato quindi concesso al distretto del Mobile di Brugnera per azioni di promozione ma anche di analisi della sostenibilità ambientale e formazione. Ultima ma non ultima, per una serie di attività di marketing e promozione del caffè espresso italiano, il Trieste Coffee cluster ha ottenuto 214mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here