“Welfare to work”450 euro al mese per disoccupati

767

La Regione Friuli Venezia Giulia ha aderito al programma \’Welfare to work\’ promosso dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Lo rende noto l\’assessore regionale a Lavoro, commercio, formazione e pari opportunità, Angela Brandi, che spiega come \’Welfare to work\’ preveda la gestione di azioni di reimpiego rivolte a specifici target di lavoratori accompagnate dall\’erogazione di un sostegno al reddito.
I destinatari dell'intervento saranno i lavoratori iscritti ai centri per l'impiego che hanno compiuto 45 anni e sono disoccupati da un minimo di 8 a un massimo di 18 mesi. Nel caso siano over 50, il periodo di disoccupazione dovrà essere compreso tra i 12 e i 18 mesi.

Si prevede di intervenire complessivamente nei confronti di 287 lavoratori, che riceveranno un sostegno al reddito pari a 450 euro per 6 mesi e verranno accompagnati in percorsi di reinserimento lavorativo, anche in collegamento con possibili altri programmi attivati dalla Regione.

Il medesimo trattamento sarà destinato a lavoratori disoccupati licenziati da imprese del settore delle spedizioni doganali e da imprese di autotrasporto in conto terzi decaduti dal trattamento di mobilità in deroga nel corso del triennio 2008-100. Oltre a questi lavoratori saranno coinvolte ulteriori 50 persone disoccupate con gli stessi requisiti di anzianità e iscritte alle liste contemplate dalla legge 68/99 che potranno usufruire del sostegno al reddito per un periodo di 10 mesi.

Con la firma della convenzione tra Regione e Inps prende avvio il programma e ora seguirà la pubblicazione da parte delle Province degli avvisi nei quali saranno ulteriormente declinate, nel rispetto delle particolarità dei singoli bacini d'impiego, le caratteristiche dei destinatari dell'intervento e le modalità di adesione al Programma.

'Welfare to Work,' in continuità con le azioni del precedente progetto Pari (Programma di azioni di re-impiego), è finanziato con risorse a valere sul Fondo sociale europeo integrate dal Fondo per l'occupazione e prevede per la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia una prima tranche di risorse pari a un milione di euro. In tutti casi, se il lavoratore verrà assunto con contratto a tempo indeterminato o determinato superiore ai 12 mesi prima dell'esaurimento del periodo previsto, la quota residua del sostegno al reddito potrà essere devoluta all'impresa come bonus assunzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here