Regione, 600 mila euro ai musei di punta

589

Sono 11 i musei del Friuli Venezia Giulia che si divideranno il riparto di 600 mila euro stanziato a copertura del 90 per cento della spesa ammessa per i progetti di varia natura attuati nell\’anno in corso.
Per l'assessore regionale alla Cultura De Anna si tratta di "una cifra rilevante, stanziata per sostenere l'attuazione di un programma incentrato sull'incremento dell'attrattività di realtà che già sono considerate importanti e contribuiscono attivamente alla costruzione dell'offerta turistico-culturale della regione", un contributo reale all'incremento di uno dei nostri punti di forza attraverso la realizzazione di mostre, miglioramento delle strutture, attività didattica e manifestazioni di vario genere.
A Pordenone i fondi sono stati stanziati ai Civici Musei d'Arte e delle Scienze (55,5 mila euro ciascuno) mentre hanno ricevuto 62 mila euro i Musei provinciali di Gorizia, che tra l'altro hanno in programma una mostra su Luigi Spazzapan e Liliana Kosovel e l'avvio del Centro studi Auchentaller.
I Civici musei di Trieste (Storia ed Arte, Scientifici, Revoltella – D'Arte moderna) avranno nel complesso più di 180 mila euro e, sempre a Trieste, il museo della Comunità ebraica "Carlo e Vera Wagner", che oltre alla Giornata della cultura ebraica ha in programma manifestazioni commemorative e corsi tematici di studi ebraici, avrà contributi per 24 mila euro.
A Udine i fondi (pari a poco più di 184 mila euro) sono stati ripartiti tra i Civici musei e le Gallerie di Storia ed Arte, il Museo Friulano di Storia Naturale ed il Museo diocesano, mentre il Museo "Michele Gortani" di Tolmezzo, che ha in programma, tra l'altro, la mostra di Illegio in collaborazione con il Comitato di San Floriano, si è visto assegnare 24 mila euro.
Interessante anche il programma del Museo Diocesano, che in programma ha "Le giornate del Tiepolo", con mostre, incontri ed itinerari, e la realizzazione di opere che consentano la fruizione della struttura anche da parte dei diversamente abili.
Nel contesto dei Civici musei di Udine, il momento più eclatante del programma 2011 è dato dall'apertura del Museo etnografico del Friuli, articolato su tre piani espositivi e allestito perlopiù grazie a lasciti e donazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here