Eco-innovazione: Tecnomarche nel progetto internazionale “Medossic”

408

Con un bilancio molto positivo si avvia a conclusione il progetto \”Medossic\” realizzato nell’ambito del programma di cooperazione europea MED e co-finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.
MEDOSSIC (acronimo di Rafforzamento delle strutture organizzative e delle capacità di innovazione per uno sviluppo sostenibile nell'area mediterranea), avviato nel mese di aprile 2009 con una durata complessiva di due anni, ha visto la partecipazione di sette paesi dell'area mediterranea (Slovenia, Spagna, Italia, Cipro, Grecia, Croazia e Montenegro) sotto il coordinamento dell'Agenzia di Sviluppo Regionale della Regione del Carso Centrale ed ha avuto l'obiettivo di creare una rete transnazionale per migliorare l'attuazione delle politiche regionali nel campo dell'eco-innovazione.

Grazie a questo progetto è stata creata una piattaforma stabile di cooperazione per conciliare crescita economica, occupazione e sviluppo sostenibile (Centri tecnologici e di ricerca, Istituzioni Pubbliche, Camere di Commercio, Università, incubatori, PMI, ecc). L'interfaccia di tale piattaforma è costituita da una serie di strutture operative regionali, una per ciascun partner di progetto, nate con l'obiettivo di supportare gli attori locali interessati nella realizzazione di eco-innovazioni, tramite l'erogazione di servizi di consulenza, lo scambio di informazioni e ogni altra attività individuata come funzionale alle esigenze territoriali.

"La struttura operativa – ha detto il presidente di Tecnomarche Emidio Andreani – realizzata sul territorio marchigiano grazie al coinvolgimento di Tecnomarche – Parco Scientifico e Tecnologico delle Marche, intende costituire un punto di contatto e sostegno per gli attori locali dello sviluppo economico al fine di favorire lo scambio di esperienze, buone pratiche e idee sull'eco-innovazione promuovendo, nel contempo, la cooperazione con soggetti provenienti dai paesi dell'area mediterranea ed europea più in generale.

Tali attività proseguiranno dunque anche oltre Medossic, nel rispetto degli obiettivi stessi del progetto, attraverso una dotazione infrastrutturale costituita da un front office aperto al pubblico e da un portale web e con gli strumenti operativi già consolidati nella struttura di Tecnomarche fra cui il Material Point, esposizione permanente sui materiali innovativi insediata presso il polo di Civitanova Marche, ed afferente alla rete Material Connexion®".

In particolar modo l'apporto fornito da Tecnomarche, nell'ottica della eco-sostenibilità, si è concentrato sui materiali eco-innovativi, la chimica verde, il riciclo di materiali, lo sviluppo eco-sostenibile di prodotti innovativi, i sistemi per la produzione di energia e per l'efficientamento energetico (in ambito produttivo e domestico), la gestione dei fattori di inquinamento, gli strumenti del LCA.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here