La Toscana dice no al parco eolico a Poggio Tre Vescovi

637

Sara\’ direttamente il Consiglio dei ministri a decidere se il Parco eolico di \’\’Fresciano-Poggio Tre vescovi\’\’ si fara\’. Una cosa e\’ certa: al momento le Regioni Toscana e Emilia Romagna e il ministero per i Beni e le attivita\’ culturali, oltre la Provincia di Arezzo, hanno espresso parere negativo per motivi che riguardano aspetti ambientali e paesaggistici, a differenza dei Comuni e le Comunita\’ montane interessate che hanno confermato il loro parere positivo. E\’ questo l\’esito della Conferenza dei servizi che si e\’ svolta ieri a Firenze per il rilascio della VIA interregionale al progetto del grande parco eolico presentato dalla societa\’ GEO Italia che dovrebbe sorgere tra i Comuni di Badia Tedalda (AR) Verghereto (FC) e Casteldelci (RN). Alla conferenza dei servizi hanno partecipato le Regioni Toscana e Emilia Romagna, il Ministero per i beni e le attivita' culturali, le Province di Arezzo e di Rimini, i Comuni e le Comunita' montane interessate. Se da una parte le
due Regioni interessate e il ministero che ha raccolto anche i pareri negativi delle soprintendenze di Arezzo e Ravenna, hanno espresso parere negativo, cosi' come la Provincia di Arezzo mentre quella di Rimini ha chiesto
integrazioni prima di esprimersi, i Comuni e le Comunita' montane coinvolte hanno confermato il loro parere positivo gia' espresso in precedenza.

Per questo, in base all'articolo 14 quater, comma 3 della legge 241/90 sul procedimento amministrativo, la conferenza ha deciso di rimettere la deliberazione al Consiglio dei Ministri. Il progetto di parco eolico di ''Fresciano-Poggio Tre vescovi'' prevede l'installazione di 36 aerogeneratori alti 180 metri l'uno, 22 in Toscana e 14 in Emilia, per una potenza totale di 122 MW.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here