Porto di Trieste, due lezioni per celebrare il terzo centenario

538

 Domenica 24 e 31 marzo Giulio Mellinato e Mauro Covacich terranno due lezioni per celebrare il terzo centenario del Porto Franco,  in collaborazione con Laterza Editori

Si terranno domenica 24 e 31 marzo alle ore 11, nella cornice della Stazione Marittima di Trieste, le due “Lezioni per il terzo centenario” che l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale organizza in collaborazione con Laterza Editori e grazie al supporto di Generali per celebrare il 300° anniversario del Porto Franco.

Nel luogo che più di ogni altro sottolinea il legame tra il porto e la terraferma, la Stazione Marittima, i due appuntamenti che compongono il ciclo di lezioni “Porto Franco. Storia, memoria, fascinazione, identità” porteranno la cittadinanza ad incontrare il professor Giulio Mellinato (24 marzo) e lo scrittore Mauro Covacich (31 marzo) per una riflessione culturale e identitaria che parte da lontano per arrivare al presente, attraversando i paradigmi della Storia e della Letteratura.

Domenica 24 marzo, Giulio Mellinato, docente di storia economica presso l’Università di Milano-Bicocca, proporrà al pubblico “Il Porto Franco dalla sua istituzione ad oggi”, racconto della storia del porto come specchio fedele delle vicissitudini non solo di Trieste, ma dell’intero Adriatico settentrionale e della Mitteleuropa. Una storia dinamica, a tratti non felice, ma prospera e foriera di sviluppo, cooperazione e comprensione tra civiltà diversissime tra loro. La narrazione di Mellinato porterà il pubblico oltre le infrastrutture, oltre la qualità e la quantità delle merci, al di là dell’ambito economico, per focalizzare l’attenzione sulla mutevolezza delle istituzioni politiche nel correre della Storia, sui cambiamenti di una società variegata e multietnica, nel racconto di rapporti umani resi speciali proprio dalla presenza del porto.

I 300 anni del Porto di Trieste sono un evento che vogliamo celebrare non solo sotto il profilo dello sviluppo economico – spiega il presidente Zeno D’Agostino – ma anche sotto quello culturale e sociale. È sulla base di questa visione che le “Lezioni per il terzo centenario” si inseriscono nel palinsesto degli eventi celebrativi del porto: per riportare al centro la cultura come valore da tutelare in ogni attività, ed elemento imprescindibile di spinta e crescita per la città e i suoi abitanti”.

L’appuntamento con le “Lezioni per il terzo centenario” si rinnoverà  domenica 31 marzo con lo scrittore Mauro Covacich, che interverrà con una suggestione letteraria: “Il Porto nell’identità e nella cultura di Trieste”.

L’iniziativa “Lezioni per il terzo centenario”, organizzata in collaborazione con Laterza Editori e con il supporto di Generali, si inserisce nel ricco palinsesto di eventi organizzato dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale per ricordare l’istituzione del Porto Franco di Trieste da parte dell’Imperatore Carlo VI nel 1719. Le lezioni, così come i numerosi altri appuntamenti del palinsesto celebrativo del 300° anniversario del Porto Franco di Trieste, sono descritti per esteso nel sito web dedicato https://portoftrieste300.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here