Gli utenti di Libero e Virgilio devono essere rimborsati per i disagi subiti

391

Sono state ore difficili per chi ha una casella e-mail con Libero o Virgilio. Dal 15 giugno 2023  il servizio di posta elettronica non funziona. Le segnalazioni dei disservizi sono in aumento e l’associazione Codici si è attivata per tutelare gli utenti, per i quali chiede un indennizzo.

“I disagi sono notevoli – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – e non bisogna sottovalutare il fatto che finora non sono state fornite informazioni adeguate agli utenti. C’è chi teme di aver perso le proprie e-mail e non è un dettaglio. Molte comunicazioni importanti, infatti, ormai avvengono tramite posta elettronica, senza dimenticare chi la usa per lavoro. Ci auguriamo che arrivino presto chiarimenti dalla società Italia Online, che gestisce i due servizi, sulle cause del blackout e sui tempi previsti per il ritorno alla normalità. Visti i gravi disagi provocati, riteniamo inoltre doveroso predisporre un indennizzo per gli utenti”.

Gli utenti che hanno una casella di posta elettronica con Libero o Virgilio e stanno riscontrando problemi ad accedervi possono fare una segnalazione all’associazione Codici telefonando al numero 065571996 o inviando un’e-mail all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org.

Fonte: Codici

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here